L'arrivo del bel tempo e delle giornate di sole, invoglia grandi e piccini a passare più tempo all'aria aperta: questo desiderio, però, può portare in tantissimi casi al manifestarsi delle più disparate forme di allergia primaverile.

Polline, peli di animali, acari della polvere sono soltanto alcuni delle principali cause scatenanti delle reazioni allergiche più comuni. In primavera invece, è l'allergia ai pollini che desta maggiori preoccupazioni grazie alla costante fioritura di piante e fiori che rilasciano queste sostanze nell'aria.

 

Cause allergia al polline

Oltre alle predisposizioni genetiche, che nei casi di allergie tendono a giocare un ruolo importante, quando si parla delle tipologie di allergie primaverili sono diversi i fattori scatenanti da tenere in considerazione come stile di vita, fattori ambientali, fumo, inquinamento, stress.

Allergie primaverili sintomi

I sintomi legati alle allergie sono tutti piuttosto comuni e facilmente riconoscibili. Questo succede anche nel caso di allergie legate ai pollini che si presentano dando vita a:

  • Starnuti costanti

  • Congiuntivite allergica

  • Naso chiuso

  • Difficoltà respiratorie ed asma

  • Rash cutanei

  • Lacrimazione eccessiva

  • Difficoltà ad addormentarsi

  • Prurito

  • Mal di testa

  • Stanchezza e malessere generale

Un'altra classificazione riguarda la durata dei sintomi che ci permette di classificare la tipologia di allergia com cui abbiamo a che fare tra allergia intermittente, che presenta sintomi non molto pesanti ne persistenti e tende a durare al massimo 4 settimane presentandosi soltanto alcuni giorni, ed allergia persistente che, come suggerisce il nome, porta con sé sintomi più forti che tendono a manifestarsi con maggiore frequenza e durare molto di più nel tempo.

Per fortuna sono diversi i prodotti e i trattamenti, consigliati da medici ed allergologi in base alle singole esigenze del paziente, capaci di bloccare sintomi e fastidi correlati.

 

Come curare le allergie primaverili?

Per riuscire ad alleviare i sintomi sono davvero tantissimi i rimedi tra cui è possibile scegliere. I più gettonati per combattere al meglio l'allergia al polline sono senza dubbio gli antistaminici. Generalmente sotto forma di compresse, queste piccole pillole di antistaminico riescono grazie ai principi attivi che contengono, ad arginare i sintomi legati all'allergia aiutando chi ne soffre in pochissimo tempo.

 

Anche nel caso delle allergie primaverili, rivolgersi al proprio medico di base è la soluzione ideale, ma per fortuna i rimedi per stare subito meglio sono sempre a portata di mano.